Il «nuovo» reato di false comunicazioni sociali
Aspetti di criticità e profili di comparazione

di: Letizia D'Altilia

Disponibile solo in libreria

20.00 €



Il presente volume analizza il «nuovo» reato di false comunicazioni sociali introdotto dalla legge n. 69 del 2015 agli artt. 2621-2622 c.c., e offre un osservatorio privilegiato sia delle linee dottrinali che più hanno influenzato la materia in questione, sia delle applicazioni giurisprudenziali che, di volta in volta, si sono contese il campo nella soluzione dei casi concreti, mostrando, in ultima analisi, le diverse criticità sollevate dal recente intervento riformatore.
Sotto quest’ultimo profilo, l’indagine si concentra in particolar modo sulle problematiche legate ai meccanismi di selezione dell’offesa o alla stessa individuazione del bene giuridico tutelato, nonché sulle questioni concernenti il controverso elemento oggettivo del reato, «fatti materiali rilevanti».
Inoltre, in aggiunta all’inquadramento sistematico e all’evoluzione normativa della tematica studiata, il lavoro analizza, in chiave comparatistica, la disciplina italiana con quella di esperienze giuridiche di altri Paesi, e fornisce, a valle di ogni specifico commento, considerazioni e auspici de iure condendo ritenuti scientificamente opportuni ai fini del migliore equilibrio applicativo possibile della fattispecie esaminata.
Il volume per queste ragioni si presta ad essere un valido ed aggiornato strumento di ricerca utile per tutti quegli operatori che, a vario titolo, hanno la necessità di monitorare il diritto vivente ed il formante dogmatico sulle false comunicazioni sociali. 

Nessun aggiornamento disponibile

Nessun file disponibile


ISBN: 9788858211342
Formato: 16 x 24 cm
Anno: 2019